La luna sul bonsai

Previous Image
Next Image

Award

PROGETTO VINCITORE DELHI ARCHITECTURE FESTIVAL 2016 – International Architecture Award – INTERIOR RESIDENCE – #DAF2016

Interior design ispirato all’open space all’interno di una struttura storica di oltre 100 anni nel cuore di Torino.

DELHI ARCHITECTURE FESTIVAL  2016 – International Architecture Award – INTERIOR RESIDENCE – winning project. #DAF2016

Project inspired to open space themes in the historical center of Turin.

 

Award

PROGETTO VINCITORE IAA 2015 – International Architecture Award – INTERIOR RESIDENCE –

Interior design ispirato all’open space all’interno di una struttura storica di oltre 100 anni nel cuore di Torino.

IAA 2015 – International Architecture Award – INTERIOR RESIDENCE – winning project.

Project inspired to open space themes in the historical center of Turin.

 

  • IT

    La superficie complessiva è di circa 160 mq, e l’altezza dei soffitti arriva a quasi 4 metri di altezza. Ampie vetrate verso l’esterno illuminano l’interno dell’appartamento da nord e da ovest.

    Il concetto di open-space ha guidato le scelte progettuali e indirizzato le scelte distributive. Inizialmente l’appartamento era suddiviso in 9 differenti ambienti, di dimensioni ovviamente piuttosto ridotte, compresi stretti e bui corridoi verso la parte più interna della proprietà.

    Attualmente gli ambienti sono solo più tre, ogniuno dei quali misura una superficie di circa 50 metri quadrati, oltre un piccolo bagno di servizio per gli ospiti.

    Sono stati abbattuti tutti gli elementi non strutturali ricavando tre ampi ambienti in successione, all’interno dei quali sono state inserite tutte le funzioni utili ed indispensabili. La sequenza degli ambienti inizia con la zona living, contraddistinta da due livelli di pavimento, uno dedicato all’ingresso ed al passaggio, quello più elevato dedicato alla zona conversazione.

    All’ingresso il retro della composizione di divani lunga oltre 5,2 metri è nascosta da una libreria bassa, lunga esattamente come i divani e caratterizzata da 6 carrelli estraibili che sorreggono i libri sul fronte, e, grazie a speciali carrelli che li rendono estraibili consentono di riporre al loro interno libri o oggetti da nascondere alla vista. Da questo ambiente si prosegue verso il secondo, quello centrale, attraverso due passaggi distinti da porte d’epoca restaurate.

    Libreria bassa, con carrelli estraibili

    Nell’ambiente centrale, di pianta quadrata, trovano posto una ampia parete costituita da armadi foderati di tessuto marrone, un’isola centrale per la cucina, completa di cappa di aspirazione e rubinetto a scomparsa, oltre un secondo blocco di mobili posti alle spalle dell’isola, all’interno dei quali trovano posto il frigo, i forni, la dispensa, altrei arami e la lavanderia. Una particolare soluzione studiata ed adottata per l’isola della cucina, consente grazie ad un top scorrevole in cristallo, di nascondere all’occorrenza il piano cottura, il lavandino ed il rubinetto, o di essere estratto ed utilizzato come tavolo per la colazione o un pasto veloce.

    Lavanderia e top cucina scorrevole

    Il tavolo del pranzo appositamente disegnato completa la dotazione di questo ambiente. Attraversando la parete di armadi si ha accesso al servizio igienico per gli ospiti o al terzo ed ultimo ambiente, la camera da letto.

    Quest’ultimo ambiente, anch’esso di pianta quadrata e superficie analoga agli ambienti precedenti, si caratterizza per una suddivisione del pavimento su due livelli differenti. Sul più basso trova posto il letto mentre sul quello più elevato, lo scrittoio ed il bagno principale caratterizzato da un affaccio completamente trasparente che consente alla luce naturale di raggiungere le parti più nascoste dell’appartamento. Anche in questo ambiente le pareti a lato del letto sono nascoste da armadi rivestiti in tessuto marrone. Un particolare cristallo adottato per la parete del bagno, consente la penetrazione della luce naturale nascondendo la fascia centrale del corpo, garantendo così la privacy necessaria all’interno della sala da bagno.

    Torino 2014
    Photo: Carlo Carossio

  • EN

    Open spaces within a historic house of over 100 years in the heart of Turin, an interior design minimalis apartment

    The surface  is about 160 square meters, and the height of the ceilings reaches almost 4 meters high. Large windows illuminate the interior of the apartment from the north and west.

    The concept of open-space has guided the design choices and directed the distribution choices. Initially, the apartment was divided into 9 different rooms, obviously rather small in size, including narrow and dark corridors towards the inner part of the property.

    Now there are only three, each measuring an area of about 50 square meters, including a small bathroom for guests.

    All non-structural elements have been felled to create three large rooms in sequence, in which they have found in place all the necessary functions for a luxury apartment. The flow begins with the living area, characterized by two split levels, one for entry and passage, and the the higher devoted to a conversation area.

    At the entrance, the back of the sofa which is  more than 5.2 meters long, is hidden by a low bookcase, exactly as long as the sofas.

    Libreria bassa, con carrelli estraibili

    This species of a library is characterized by 6 hidden drawers that hold books on the front, and, thanks to special trolleys, which make them removable, allow you to use the storage at the back,  for  keeping  objects intentionally hidden from view. From this area one will continue to the second area, the middle, through two steps characterized by wonderful restored vintage doors.

    In the central square plan, is a large wall consisting of cabinets lined with brown fabric, a central island for the kitchen, complete with hood and retractable tap, a second block of furniture  is found at the back of the island, which accommodates the fridge, ovens, pantry, closets and laundry. A particular solution designed and adopted for the kitchen island,  thanks to a sliding glass top, hides the stove and sink,  and allows the top  to be used as a table for breakfast or a quick meal.

    Lavanderia e top cucina scorrevole

    The table in the dining room was specially designed to complete the features of this room.

    Behind the wall cabinets you have access to the toilet for guests on one side and the third and last room, the bedroom in the other direction.

    The bedroom is characterized by a subdivision of the floor on two different levels. On the lower level is the bed while on the higher, the desk and the main bathroom.

    Even in this room, the walls on the sides of the bed are hidden behind cabinets lined with brown fabric.

    The long bathroom, is characterized by a completely transparent wall that allows natural light to reach the most hidden parts of the apartment.

    The particular crystal adopted for the bathroom wall, allows the penetration of natural light whilst ensuring a maximum of privacy within the environment.

    Turin , IT, 2014
    Photo Carlo Carossio